FAQ

E' vero che durante l'autunno i capelli cadono di più?

Sì, accade di frequente; i capelli in questo periodo entrano nella fase di ricambio stagionale alla quale seguirà una ricrescita spontanea. Un trattamento tricologico preventivo correttamente effettuato può riequilibrare questa fase, evitare una perdita eccessiva e sostenere questo rinnovamento fisiologico.

Uno shampoo due volte alla settimana è sufficiente per una corretta igiene del capello?

Non esiste una frequenza di lavaggi “giusta” o “sbagliata”. I capelli e il cuoio capelluto vanno lavati quando è necessario e quando non sono puliti. L'importante è utilizzare prodotti specifici che tengano conto delle diverse esigenze della cute (cuoio capelluto) e del capello.

Troppi lavaggi fanno cadere i capelli?

Non è vero in assoluto; dipende da cosa si utilizza per lavare la cute e i capelli e dalla frequenza con cui i capelli vengono lavati, in base alle diverse abitudini di vita: ogni persona avrà una propria frequenza di lavaggio che dipenderà dall'ambiente in cui vive e lavora, dalla presenza o meno di smog, dall'attività fisica svolta e dallo stato del cuoio capelluto: normale, con forfora, sebo o sudore.

E' vero che il capello ha un ph acido?

Vero, il pH dei capelli è leggermente acido. I capelli che vengono sottoposti regolarmente a trattamenti chimici risultano spesso opachi a causa dell'alterazione di questa acidità naturale.

Cosa fare quando la caduta è molto intensa e si nota un diradamento?

In questi casi è meglio rivolgersi ad un centro tricologico specializzato per poter effettuare un'analisi approfondita. Oggi esistono molte possibilità per limitare e anche risolvere i problemi dei capelli e del cuoio capelluto.

Qual è il modo corretto per asciugare i capelli?

L'uso improprio del phon, con il bocchettone vicinissimo al cuoio capelluto e ai capelli può rovinare la struttura del fusto; meglio tamponare delicatamente con un asciugamano e poi lasciare asciugare all'aria, oppure utilizzare il phon con aria tiepida.

I capelli si rinforzano tagliandoli?

Il taglio è utile quando i capelli sono molto rovinati, sfibrati o con doppie punte... ma non è un rimedio anti caduta e non è la soluzione quando il malessere del capello deriva da problemi nel cuoio capelluto.

I prodotti cosmetici possono rendere i capelli più forti?

Oggi esistono soluzioni in grado di migliore molto l'aspetto dei capelli senza dover ricorrere al taglio; nei casi di capelli opachi, sottili, senza volume o con qualche doppia punta, i trattamenti di ricostruzione a base di cheratina, collagene e oligoelementi restituiscono al capello vigore e lucentezza.

Il sole rovina i capelli?

Basta guardare per capire! Dopo lunghe esposizioni al sole i capelli sono aridi, indomabili e alterati nel colore; I raggi UV danneggiano i capelli invecchiandoli, esattamente come la pelle del corpo e del viso... e ricordiamoci che il sole c'è tutto l'anno anche in città dove i danni da UV si uniscono a quelli da smog.

Una cattiva alimentazione può essere causa di problemi ai capelli?

Siamo anche quello che mangiamo! I capelli sono costituiti da proteine, acqua, lipidi, pigmenti ed oligoelementi. Un'equilibrata assunzione di tutti i nutrienti è indispensabile per fornire gli "elementi" necessari alla formazione dei capelli.

I vostri prodotti sono testati su animali?

I prodotti della linea HAIRMED sono dermatologicamente testati presso il Dipartimento di Medicina Clinica e Sperimentale, Sezione Farmacologica dell'Università di Ferrara. Non sono testati su animali.

Uno shampoo deve fare schiuma?

La schiuma viene prodotta da alcune sostanze lavanti (tensioattivi) capaci di catturare ed asportare sebo e sporco, garantendo così una corretta igiene: l'acqua da sola non basta!!! Se la quantità di tensioattivi è eccessiva o non è riequilibrata da altre sostanze più” dolci”, come le betaine, l'azione sui capelli e sul cuoio capelluto può essere troppo aggressiva.

I tensioattivi che origine hanno?

In passato erano principalmente derivati dal petrolio. Oggi si ottengono anche da oli di origine vegetale, come il Coceth laureth sulfate, derivato da olio di cocco.

I Bagni eudermici HAIRMED che tipo di tensioattivi contengono?

HAIRMED ha scelto tensioattivi di origine vegetale, che vantano un'azione detergente delicata e sono garantiti ECOCERT green life per il loro basso impatto ambientale sulla flora e la fauna fluviale, lacustre e marina.

Questo sito o i servizi terzi da questo sito utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi di più